.seconda puntata: la marca

Seconda puntata. E stavolta si inizia a fare sul serio: abbiamo raccolto le prime opinioni del gruppo sulla marca! (E le stiamo confrontando con le ricerche).
Non anticipiamo nessuna conclusione perché ce la siamo presa comoda e abbiamo anche mangiato, ma…si dice che:
“Quando penso ad Alfa Romeo mi viene in mente un’immagine: Uma Thurman che mi dice io sono Giulietta e sono fatta della stessa materia di cui sono fatti i sogni…mi è bastato questo per farmi rimanere imbambolata e idealizzare Giulietta”.

“Un brand solido ed elegante. Quell’eleganza solida della donna che usa oggetti da uomo”. Target: donna. (donna?) Vedremo…

Ancora: “Devo essere sincero…la Giuly della mia amica l’ho provata. Beh, ogni tanto sapere che c’è qualcosa che può darti soddisfazioni alla guida è esaltante. Già solo quando giri la chiave ti senti come a Melzo (sapete, il cinema…quello con la sala energia, che quando accendono i bassi ti tremano le budella.”

Insomma, la Giuly piace e tanto! Affascina. Proprio come tutte le Alfa del passato. Ma non possiamo negare che i sentimenti siano spesso controversi. Piace, ma. C’è sempre un ma. E spesso gli stessi sentimenti controversi convivono nelle stesse persone!

(ah…per la par condicio: “la Mito a me non dispiace per niente”).

Ma veniamo alle note dolenti (troppo facile lavorare solo con quelle positive! 😉
“Quelli con l’Alfa non mi piacciono…non sono tamarri, non sono bauscia, ma sono essenzialmente dei menosi”.

“Che differenza c’è tra Alfisti (o alfettari) e Audisti?” (abbiamo litigato sui golfisti)

“Alfa Romeo è il marchio del male puro, se un giorno il diavolo dovesse apparire in terra sarebbe a bordo di una Giulietta. La macchina di Milano calibro 9, delle Brigate Rosse, dei camorristi, della Piovra…”.

“Mi piacciono Giulietta e Mito, ma appiccicare il bollino Alfa…è un marchio che pesa…”

“Qual è la storia di Alfa adesso? …forse è una storia vecchia…o forse non ce la stanno più raccontando…”

Insomma, a cavallo tra Giulietta e Alfa stanno emergendo delle riflessioni secondo noi importanti, che hanno delle forti implicazioni, prima strategiche e poi creative.
Alla prossima con qualche decisione in più! 😉

28 febbraio 2012 – Brand Habitat Lab

Annunci